Migliore, i dipendenti scendono in piazza

La protesta a Palermo contro il rischio di cassa integrazione. In corteo anche i familiari degli impiegati

PALERMO. Manifestazione di circa trecento lavoratori della catena Migliore a Palermo contro l'ipotesi avanzata dall'azienda di avviare la cassa integrazione a zero ore per 269 dipendenti dei punti vendita di Palermo e Trapani. Un corteo è partito da via Generale di Maria nel capoluogo siciliano, ha percorso le vie del centro diretto in Prefettura, per un incontro con i sindacati e l'azienda sulla vertenza. In piazza anche alcuni familiari dei lavoratori e striscioni con scritto "Migliore 269 famiglie in mezzo alla strada". Chiediamo che i nostri posti di lavoro vengano salvaguardati - dice Roberto Ferrara, Rsu della Fisascat Cisl aziendale -. Se siamo a questo punto la responsabilità è solo della società, non ci stiamo".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati