L’Etna si risveglia, disagi all’aeroporto

L’attività eruttiva ha costretto alla chiusura lo scalo di Fontanarossa ieri sera alle 22, poi riaperto questa mattina dopo la riunione dell’unità di crisi. La Roma ha trascorso la notte a Catania

CATANIA. Riaperto questa mattina l’aeroporto di Catania Fontanarossa chiuso poco prima delle 22 di ieri sera in seguito alla nuova fase eruttiva dell’Etna. L’Unità di Crisi, riunitasi all’alba di oggi, ha stabilito di limitare per il momento a 5 movimenti l’ora i voli in arrivo. Partenze regolari. Possibili ritardi. La chiusura dello spazio aereo ha comportato 6 dirottamenti su Lamezia Terme e uno su Palermo. Cancellati 5 voli di linea e 5 cargo.
La nuova attività eruttiva sull'Etna con emissione di fontana di lava e una piccola colata dal cratere di Sud-Est che si è diretta nella desertica Valle del bove. I fenomeni, che erano cominciati il 3 febbraio scorso, hanno subito un'accelerazione in serata con un aumento dell'energia e dei tremori interni del vulcano. C'é anche la Roma, che ieri ha giocato il recupero della diciottesima giornata, tra le 'vittime' dell'Etna: la ripresa dell'attività eruttiva del vulcano. La conferma della chiusura dell'aeroporto ha costretto la società giallorossa a cambiare i suoi piani di rientro. La squadra ha trascorso la notte in un albergo di Catania.

ORE 12.20. Sono cessate nell'aeroporto di Catania le limitazioni ai voli in arrivo decise stamani dall' unità di crisi in seguito alla nuova fase eruttiva dell'Etna. Appreso dall'Ingv che l'attività del vulcano si è conclusa, lo scalo si avvia verso la normalizzazione. Sciolta l'unità di crisi. La Sac, la società che gestice i servizi a terra dello scalo, ricorda ai passeggeri che potranno acquisire informazioni sui voli tramite le compagnie aeree, o in tempo reale, sul sito www.aeroporto.catania.it consultabile anche dai dispositivi mobili Iphone e Ipad.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati