Maltempo, crollano le vendite di frutta e verdura in Sicilia

Strade ghiacciate. Campi gelati. Difficoltà nei collegamenti con le isole rimaste senza rifornimenti di carburante e generi di prima necessità da giorni. Davvero difficile in diverse zone interne dell'Isola la viabilità

PALERMO. La neve, che non dovrebbe abbandonare l'Isola per le prossime 48 ore, sta creando diversi disagi anche in Sicilia. Strade ghiacciate. Campi gelati. Difficoltà nei collegamenti con le isole rimaste senza rifornimenti di carburante e generi di prima necessità da giorni. Davvero difficile in diverse zone interne dell'Isola la viabilità. Neve e ghiaccio sono stati rilevati sulla A19 nel tratto palermitano compreso tra Tremonzelli e Scillato e nella provincia di Catania sulla SS117. Il traffico per ore è bloccato per neve tra Nicosia e Mistretta (dal km 17 al km 40).Rimane chiusa la statale 289 a causa della neve dal km 15 al km 52 tra San Fratello e Cesarò. Disagi anche sulla Palermo-Sciacca dove per tutto il giorno ha continuato incessantemente a nevicare e dove stanno operando i mezzi dell'Anas.



Imbiancati i rilevi del Trapanese in prossimità di Alcamo. È davvero un lungo bollettino per strade e autostrade. Transito solo con catene montate e spazzaneve all'opera sulla statale 116 tra Randazzo (Catania) e Capo d'Orlando (Messina). Nevica ininterrottamente da ieri a Floresta (Messina), il Comune più alto della Sicilia, dove nel centro abitato ci sono circa 50 centimetri di neve ed una temperatura ieri mattina di 4 gradi sotto lo zero.
Sull'Etna è isolato il rifugio Sapienza e non è possibile raggiungere la zona degli impianti sciistici. Sul vulcano sono chiuse per neve sia la provinciale 92 di Nicolosi, sia la "Mare-neve" dal versante di Zafferana.



In quota sull'Etna questa notte non ha nevicato ma ha soffiato un forte vento che ha spostato la neve verso le quote inferiori. Per quanto riguarda la viabilità nelle Madonie, occorrono le catene anche sulla statale 643 dal bivio Scillato con la A19 fino a Polizzi Generosa, dove a tratti la neve ha raggiunto i 30 centimetri, sulla statale 286 dal bivio con la statale 120 di Geraci Siculo e sulla statale 290 dal bivio Madonnuzza di Petralia Soprana fino a Bompietro.



Sulla statale 624 Palermo-Sciacca (Agrigento), nevica a Giacalone, alle porte di Palermo, dove sono al lavoro gli spazzaneve. Nell'Ennese rimane chiusa la statale 117 tra Nicosia (Enna) e Mistretta (Messina) dove nella serata sono stati effettuati diversi soccorsi a vetture rimaste bloccate. A Nicosia oggi le scuole sono rimaste chiuse per ordine del sindaco.
Spazzaneve all'opera pure sulla statale 120 da Nicosia a Troina dove a tratti si transita solo con catene montate ma l'arteri è stata chiusa al transito da Cesarò a San Fratello, nel Messinese, e da ieri mattina i mezzi dell'Anas sono al lavoro.



Intransitabile sui Nebrodi la strada provinciale che collega Caronia a Capizzi, centro quasi isolata. Transito solo con catene montate e spazzaneve all'opera sulla statale 116 tra Randazzo (Catania) e Capo d'Orlando (Messina). Mentre le zone sono martoriate dalla neve dalla Regione arriva la conferma in Sicilia non è stata registrata alcuna criticità riguardo alle forniture di gas.



«L'Isola - ha precisato l'assessore regionale all'Energia e ai servizi di pubblica utilità, Giosuè Marino - è approvvigionata da due gasdotti transnazionali che trasportano il metano proveniente dall'Algeria e dalla Libia, oltre che da una rete di distribuzione capillare».
Anche in Sicilia interessata dal maltempo si è registrato un taglio del 20 per cento negli acquisti quotidiani di frutta e verdura per effetto del gelo e della neve che hanno bloccato i siciliani in casa e impedito le consegne con interi centri isolati e molti scaffali vuoti. È quanto stima la Coldiretti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati