Parcheggi negli ospedali di Palermo, chieste 20 condanne per truffa

PALERMO. Il pm Gaetano Guardì ha chiesto oltre trent'anni di carcere per venti imputati accusati di associazione per delinquere finalizzata alla truffa. Quattro anni di carcere ciascuno sono stati chiesti per tre ex dipendenti della società Aci Service di Palermo, impegnati nella gestione dei posteggi del Policlinico e dell'ospedale Civico. Si tratta di ROSARIO AGLIERI, fratello di Pietro condannato per mafia, ANTONINO RIZZO e CALOGERO CAVALLARO.
Secondo l'accusa, gli imputati si sarebbero appropriati di una parte degli incassi dei posteggi. Pene tra i due anni e un anno e sei mesi per gli altri imputati. L'Aci e l'Aci Sevice si sono costituiti parte civile. Il processo, che si svolge davanti alla quinta sezione del Tribunale di Palermo, è stato rinviato al 15 marzo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati