Comunali di Palermo, nell’Idv nasce l’incognita Orlando

Il partito di Di Pietro ha convocato il coordinamento provinciale e cittadino per un esame della situazione politica dopo l'accordo del centrosinistra. Al centro della discussione ci sarà il ruolo dell’ex sindaco che si era candidato al primo turno

PALERMO. L'Idv ha convocato il coordinamento provinciale e cittadino per un esame della situazione politica dopo l'accordo del centrosinistra, siglato anche dal partito di Di Pietro, sulle primarie a Palermo per la scelta del candidato a sindaco.
L'organismo politico, che si riunirà giovedì, valuterà il percorso intrapreso assieme agli alleati. Al centro della discussione ci sarà il ruolo di Leoluca Orlando che si era candidato al primo turno dopo la rottura del tavolo del centrosinistra. "Valuteremo e prenderemo le nostre decisioni", dice il coordinatore regionale di Idv, Fabio Giambrone.
Un passo indietro di Orlando? "Noi finora abbiamo fatto due passi in avanti - afferma Giambrone - quando abbiamo svelato il tentativo di compromettere il centrosinistra e quando abbiamo ricompattato la coalizione".
Intanto dopo l'accordo politico per le primarie a Palermo fissate il 4 marzo, domani il centrosinistra si ritroverà attorno al tavolo tecnico per stabilire la data per la presentazione delle candidature e le modalità di voto. La riunione si svolgerà nella sede del Pd, in via Bentivegna. Il presidente del Comitato per le primarie, Antonio Rubino, proporrà un termine tra 24 e 48 ore per la presentazione delle candidature.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati