Neve su Etna e Madonie: undici soccorsi

Gli incidenti più gravi ha avuto come vittime due ragazze palermitane di 20 anni travolte da uno slittino: una ha riportato una sospetta frattura braccio e l'altra una sospetta lesione del rachide cervicale

PALERMO. La neve sulle Madonie ha portato sulle montagne molti appassionati, ma creato anche incidenti. Il Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico della Sicilia, la Protezione civile della Provincia di Palermo e il corpo forestale della Regione hanno eseguito  11 interventi di soccorso a Piano Battaglia. Gli incidenti più gravi ha avuto come vittime due ragazze palermitane di 20 anni travolte da uno slittino: una ha riportato una sospetta frattura braccio e l'altra una sospetta lesione del rachide cervicale. Sull'Etna le cattive condizioni meteo, hanno ridotto la presenza di pubblico alle quote più alte, soprattutto nel versante di Nicolosi, e non si segnalano eventi di rilievo, neppure negli impianti sciistici di Piano Provenzana, eccezion fatta per interventi di soccorso stradale effettuati da parte dalla polizia stradale su camper e fuoristrada in difficoltà sulle strade innevate.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati