Mafia, Lombardo al processo del presunto boss Liga

Il governatore sarà sentito come testimone l'8 febbraio dai giudici di Palermo. Dovrà chiarire i suoi rapporti con il professionista che fu fotografato dagli investigatori mentre entrava a Palazzo d'Orleans, nel 2009, per incontrarlo

PALERMO. Il governatore siciliano Raffaele Lombardo sarà sentito come testimone, l'8 febbraio, dai giudici della terza sezione del tribunale di Palermo che processano l'architetto Giuseppe Liga, ritenuto capomafia di San Lorenzo.
Lombardo dovrà chiarire i suoi rapporti con il professionista che fu fotografato dagli investigatori mentre entrava a Palazzo d'Orleans, nel 2009, per incontrare il governatore. Nei mesi scorsi il presidente della Regione è andato spontaneamente in procura e ha detto ai magistrati di non avere mai avuto " dimestichezza politica" con l'imputato e di averlo visto alla vigilia delle Europee quando il Movimento Cristiano dei Lavoratori, di cui Liga era dirigente, gli aveva dato una mano per la campagna elettorale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati