Regione, i deputati Pd: "Revocare tutti gli esterni"

«Il governo Lombardo, dall'inizio della legislatura ad oggi, ha conferito oltre 500 incarichi di consulenza. Attualmente per gli incarichi vigenti i compensi mensili lordi ammontano complessivamente a 333.890,99 con una spesa che, soltanto per il 2012, supererà i tre milioni e cinquecento mila euro»

PALERMO. «Il governo Lombardo, dall'inizio della legislatura ad oggi, ha conferito oltre 500 incarichi di consulenza. Attualmente per gli incarichi vigenti i compensi mensili lordi ammontano complessivamente a  333.890,99 con una spesa che, soltanto per il 2012, supererà i tre milioni e cinquecento mila euro». Lo dicono i deputati Pd Giovanni Barbagallo, Giuseppe Lupo, Davide Faraone e Roberto Ammatuna, i quali con una mozione parlamentare hanno chiesto al Presidente della Regione di revocare tutti gli incarichi di consulenza.


I deputati Pd hanno osservato che è difficile ritenere che tra 20.717 dipendenti regionali e 2.033 dirigenti, non ci sia nessuno che abbia i titoli e le professionalità necessari per espletare le competenze oggetto degli incarichi di consulenza.  Barbagallo, Lupo, Faraone e Ammatuna hanno dichiarato, inoltre, che l'attuale congiuntura economica e il massiccio indebitamento della Regione Siciliana impongono misure di razionalizzazione e risanamento della spesa pubblica. In una fase nella quale vengono chiesti sacrifici a tutti i cittadini  i deputati del Pd hanno sottolineato, infine, che l'utilizzazione di personale esterno alla Regione non appare in alcun modo giustificato nè
opportuno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati