Nuovo stop per il ddl precari

Semaforo rosso sulla riproposizione delle norme impugnate dal commissario dello stato. Il testo non è stato discusso dall'aula perché in fase di esercizio provvisorio non si possono varare norme di spesa

PALERMO. Semaforo rosso per il ddl sulla riproposizione delle norme sui precari, che erano state impugnate dal commissario dello stato. Il testo non è stato discusso dall'aula perché, come si evince da una nota degli uffici letta dal presidente di turno Santi Formica, in fase di esercizio provvisorio non si possono varare norme di spesa.
L'aula è stata dunque rinviata a martedì prossimo alle 16. All'ordine del giorno ci sono interrogazioni e interpellanze della rubrica Autonomie locali. Prima dell'aula, alle 15, si terrà la conferenza dei capigruppo.
I problemi per l'esame in aula del ddl precari erano emersi stamattina in commissione Bilancio all'Ars, presieduta da Riccardo Savona. "Le coperture finanziarie - spiega Savona - sono da considerarsi tecnicamente superate, in quanto si riferiscono al bilancio pluriennale 2011-2013. I termini temporali sono decorsi e, in ogni caso, complessivamente, l'attuale regime di esercizio provvisorio preclude temporaneamente l'esame di disegni di legge che comportino nuove spese, per i conseguenti profili finanziari che ne scaturirebbero". "Ciò non preclude comunque - aggiunge Savona - la possibilità di riproporre il disegno di legge, una volta adottata la legge di bilancio".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati