Indignati, a New York decine di arresti a capodanno

WASHINGTON. La polizia di New York, durante la notte di Capodanno, ha arrestato alcune decine di manifestanti del movimento degli indignati Occupy Wall Street, al termine di una serie di piccoli scontri a due passi da Zuccotti Park, il loro presidio storico a Downtown Manhattan. Un centinaio di persone, in serata, si era riunita nella zona urlando gli slogan che da mesi ormai accompagnano la loro protesta. A un certo punto alcuni di loro hanno cercato di formare delle barricate per strada. A quel punto, però, gli agenti sono intervenuti facendo alcuni fermi. Ovviamente sono cominciate le urla. E tra i manifestanti s'é levato il grido di "vergogna" rivolto alle forze di sicurezza. Qualcuno di loro é stato trascinato via con la forza, tuttavia è tornata subito la calma e la serata è scivolata via in modo sostanzialmente non violento e pacifico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati