Autotrasporti, in Sicilia in arrivo 5 giorni di sciopero

Gli autisti dell'Aias e gli agricoltori aderenti al movimento dei Forconi annunciano la serrata a partire dal 16 gennaio.

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Gli autotrasportatori dell'Aias e gli agricoltori aderenti al movimento dei 'Forconi' annunciano cinque giorni di sciopero in Sicilia, a partire dal 16 gennaio. "L'agitazione non avrà solo lo scopo di fare abbassare le accise sul carburante, che ormai ha raggiunto livelli insostenibili per la vita delle aziende di autotrasporto - dicono Mariano Ferro e Giuseppe Richichi, responsabili del movimento Forconi e dell'Aias - ma quello di dare prospettive di crescita e di occupazione a un'intera regione".
Le due associazioni chiamano a raccolta anche le altre categorie produttive e sociali: mondo agricolo, artigiani, commercianti, universitari, disoccupati. "Non si può più lavorare quando l'acquisto di una merce è di 20 centesimi e il suo trasporto è 50, quando il costo del trasporto supera quello del prodotto il sistema si rompe", avvertono agricoltori e autotrasportatori. Aias e Forconi sottolineano che "questa agitazione non è uno sciopero contro i siciliani ma è l'unico sistema per indurre la classe politica a mettere in atto strategie, scelte e provvedimenti che possano realmente giovare al mondo della produzione e del trasporto".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati