Sequestrato mercantile italiano: a bordo sei siciliani

Un'altra imbarcazione nelle mani dei pirati. Catturata al largo dell'Oman la Enrico Ievoli. Il comandante: "Stiamo tutti bene"

ROMA. Un'altra nave italiana sequestrata dai pirati: si tratta di una petroliera che è stata catturata al largo delle coste dell'Oman. Si tratta della 'Enrico Ievoli' dell'armatore Marnavi di Napoli. L'equipaggio della petroliera è composto da diciotto persone, di cui sei italiani, tutti siciliani. Secondo quanto confermato dall'armatore Domenico Ievoli, a bordo della nave, oltre agli italiani ci sono cinque marinai ucraini e sette indiani.
Secondo quanto si legge sul sito della Marnavi Spa, la compagnia armatrice della 'Ievoli', l'imbarcazione era partita da Fujairah, negli Emirati Arabi, ed era diretta nel Mediterraneo. "Alle ore 5 circa la compagnia - così sul sito della Marnavi si riferisce del sequestro - è stata avvisata che l'unità a margine ha subito attacco ed abbordaggio da parte di pirati nel mentre navigava sotto le coste dell'Oman". Il comando nave ha avvertito immediatamente il comando generale delle Capitanerie di Porto. A bordo della Ievoli ci sono circa 15.750 tonnellate di soda caustica.  "I pirati sono a bordo ma noi stiamo tutti bene". E' quanto ha detto il comandante Agostino Musumeci. A riferire il contenuto del la telefonata l'armatore e amministratore delegato della Marnavi Spa, Domenico Ievoli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati