Lombardo: "Rimpasto? La giunta è squilibrata"

Il presidente della Regione: "L'Udc ha ragione sacrosanta, ha il doppio dei deputati all'Ars di Fli ma un assessore in meno. E' un'anomalia che merita un aggiustamento. Sono disponibile ad affrontare la questione"

Sicilia, Politica

PALERMO. "L'Udc ha ragione sacrosanta, ha  il doppio dei deputati all'Ars di Fli ma un assessore in meno.  E' un'anomalia che merita un aggiustamento. Sono disponibile ad  affrontare la questione del rimpasto, ma solo con tecnici e  quando gli alleati mi sottoporranno la questione tutti insieme e  con serenita".


Lo ha detto il governatore Raffaele Lombardo in  conferenza stampa nella sede del Mpa, a Palermo.      Rispetto al rimpasto con l'ingresso di politici nella giunta,  Lombardo ha affermato: "Oggi con il governo tecnico Monti in  campo mi pare una questione fuori tempo". Poi ha replicato alle  critiche del capogruppo Udc all'Ars, Giulia Adamo, che ha  parlato di metodi clientelari e di assessori poco competenti.  "Se la Adamo intende discutere di rimpasto starnazzando e  aggredendo gli assessori mi pare che non sia il modo  appropriato", ha replicato. 


"Le categorie di precari da  stabilizzare sono quelle inserite nell'apposito disegno di legge  trasmesso all'Ars. Se dovessimo assecondiamo le spinte di  stabilizzazione che arrivano da varie parti sarebbe la fine,  l'apertura delle maglie non porta da alcuna parte". Così il  governatore Raffaele Lombardo rispondendo ai giornalisti in  conferenza stampa nella sede del Mpa. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati