Ars, decaduto il sindaco di Messina Buzzanca

Il voto in Commissione verifica poteri, che orende atto delle due sentenze della Corte costituzionale sulla incompatibilità tra il ruolo di parlamentare e quello di amministratore

Sicilia, Politica

PALERMO. Prendendo atto delle due sentenze della Corte costituzionale sulla incompatibilità tra il ruolo di parlamentare e quello di amministratore, la commissione verifica poteri dell'Assemblea regionale siciliana ha dichiarato decaduto dalla carica di deputato regionale Giuseppe Buzzanca (Pdl), che è anche sindaco di Messina.
Il voto è avvenuto a maggioranza: a favore hanno votato sei commissari su dieci. Contrari i tre esponenti del Pdl Vincenzo Vinciullo, Alberto Campagna e Nino D'Asero; si è astenuto il presidente dell'Ars, Francesco Cascio. Poiché la commissione ha votato a maggioranza, la procedura prevede un dibattito pubblico che presumibilmente si terrà prima di Natale.
Sarà poi l'aula a doversi pronunciare definitivamente.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati