L'inno alla vita di Renato Zero

Esce l'ultimo lavoro dell'artista, definito come il best più ironico e trasgressivo. Nell'album anche due inediti

MILANO. Renato, si sa, è sempre Renato. La sua bravura non si smentisce mai, ma anche il suo porsi alla vita, sorridente e deciso. Esce il suo ultimo lavoro, definito come il best più ironico e trasgressivo. Si chiama “Puro Spirito”, distribuito da Indipendente/Mente su etichetta Tattica ed è un vero e proprio inno alla vita. Contiene 17 brani del suo storico repertorio e due inediti. Un disco positivo che raccoglie i pezzi più ironici e nello stesso tempo pungenti della discografia del camaleontico artista. Si passano in rassegna i punti salienti della sua vita, trascorsa con irriverente simpatia. “Ad ogni emissione discografica corrispondono “certi particolari  momenti” degni di essere ricordati  – spiega Renato -. E poi ciascuna di quelle canzoni è stata in grado di accompagnare periodi più o meno esaltanti della mia vita. I luoghi delle mie ispirazioni non sono mai stati casuali. Una composizione musicale e letteraria necessitano sempre di uno scenario singolare. Di atmosfera e trasporto”. Il re dei Sorcini torna anche con due inediti: “Sorridere sempre”, con testo scritto da lui stesso, e “Testimone”. Il primo dei due, scritto da Zero stesso su musica di Maurizio Fabrizio, è l’inedito con cui si apre l’album, ed è pura esaltazione all’ottimismo e all’autostima. L’ottimismo si legge nel testo, meraviglioso, della canzone: “Sorridere sempre/ ostinatamente/ l’ottimismo serve/ è quella spinta in più/ se un volto si accende/ è un fatto importante/ il mondo si arrende/ se sorridi tu…/ abbasso i malinconici/ il pianto dei nostalgici/ i pessimisti cronici…/ e chi non si ama più”. Anche “Testimone”, che segna il ritorno alla collaborazione con Mariella Nava, è un inno alla vita con parole piene di coraggio: “Senza mai niente di intentato/ sfidarsi e andare avanti/ non indugiare non stancarti/ io sono dietro te/ vivi/ sono io il tuo testimone adesso/ vivi/ prendi tutto il tuo fiato i tuoi giorni il tuo tempo/ vivi/ il tuo cielo è un’agenda affollata di impegni/ io la matita per i tuoi disegni”. È un viaggio metaforico, questo suo nuovo lavoro quindi, che rivive la sua produzione artistica, i suoi 40 anni di vita intrisa del connubio inscindibile con la musica, un viaggio peraltro già iniziato lo scorso 15 novembre quando vennero ripubblicati rimasterizzati “Zero” e “Voyeur”. E torna soprattutto con irriverente ironia e positività, che mai come in questo periodo, tema non poteva essere tanto azzeccato. Questa la Tracklist: 1. Sorridere sempre (inedito) 2. Paleobarattolo 3. Supersolo 4. Erotica Apparenza 5. Amore Al Verde 6. Soldi 7. Danza Macabra 8. Amore Sì Amore No 9. Al Cinema 10.Viva La Rai 11.Profumi Balocchi & Maritozzi 12.Fai Da Te 13.O Dino O Sauro 14.Galeotto Fu Il Canotto 15. Menefotto 16.Nuda Proprietà 17. MEDLEY: Triangolo / Mi Vendo 18. La Zeronave 19.Testimone (inedito).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati