Palermo, tangenti al Comune: indagato anche un vigile urbano

Si tratta di Ignazio Tinnirello. In tutto sono venticinque gli indagati dell'operazione "eat to eat" della polizia. Solo cinque sono stati raggiunti da una misura cautelare

PALERMO. Sono venticinque gli indagati dell'operazione "eat to eat" della Polizia su un giro di
tangenti al Comune di Palermo.
Solo cinque sono stati raggiunti da una misura cautelare, per gli altri il Gip Fernando Sestito ha respinto le richieste del pubblico ministero. Si tratta di altri tre dipendenti dell'assessorato alle attività produttive: Cosimo Acquisto, Maurizio Garofalo e Giovanni Polizzi. Per loro l'accusa aveva chiesto l'arresto, così come per il vigile urbano, Ignazio Tinnirello.
Sedici, invece, sono i commercianti per i quali non è stata accolta la richiesta di divieto di dimora a Palermo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati