Sicilia, Qui Palermo

Le pagelle di Juventus-Palermo

Solo Miccoli e Silvestre sopra la sufficienza. Male Ilicic e Zahavi, Pisano e Balzaretti non tengono le ali bianconere

Tzorvas 5.5 Una valutazione difficile perché il portiere greco a conti fatti non fa nessuna parata. A volere essere pignoli forse gli si può rimproverare la mancata uscita sul primo gol, il cross di Chiellini piove a pochi passi dall'area piccola e quello è territorio suo.


Pisano 5 Una partita di sofferenze, e forse lui lo capisce dopo soli tre minuti quando Pirlo lo manda al bar con un paio di finte. Vucinic è un bruttissimo cliente, ma lo diventa anche Chiellini con le sue sovrapposizioni. Due gol nascono dalla sua zona.


Silvestre 6 Senza di lui probabilmente l'imbarcata sarebbe stata anche più grossa. Mette pezze finché può, con Matri duella alla pari e non è lui che se lo perde quando il centravanti segna. Si arrende solo sul terzo gol.


Cetto 5 Una giornata storta, può capitare. Poco reattivo sul cross di Chiellini che finisce sulla testa di Pepe, ancora peggio sull'imbucata di Lichtsteiner ad inizio ripresa. Arranca dietro Matri, che trova una prateria e chiude la partita. Mangia lo tira fuori, si rifarà la prossima volta.


Della Rocca 5 Va in campo per cambiare ritmo e anche per disegnare qualche geometria, la mossa non paga. Troppo lento e poco dinamico, Vidal sovrasta anche lui.


Balzaretti 5 Il ritorno nella sua Torino non gli giova. Brutta partita, perde il duello con Lichtsteiner anche nello sprint che è uno dei suoi punti di forza. Completa la giornata con la dormita sul gol di Pepe e con un giallo che gli costerà la squalifica.


Barreto 5 Torna titolare e parte bene. Le sue scivolate per recuperare palloni spesso sono preziose, quando il centrocampo della Juve innesta le marce alte anche lui va in tilt. Nella ripresa va a destra, la situazione non migliora. Non gioca mai un pallone in verticale.


Bacinovic 5 Ci mette un po' a capire che non è partita in cui si può cincischiare perché la Juve aggredisce senza pietà. Quando ha un po' di spazio prova a gestire la palla, ma le idee restano "congelate" nella sua testa, Un passo indietro rispetto alla gara con il Bologna.


Migliaccio 5.5 Mangia lo piazza a sinistra per contrastare lo spirito battagliero di Vidal e dare una mano d'aiuto a Balzaretti quando "Lich" e Pepe scorazzano sulla fascia. Lotta col solito cuore, stavolta non basta. Quando va fuori Cetto torna in difesa. La situazione non migliora visto che arriva un altro gol della Juve.


Bertolo 5 È la mossa a sorpresa. Ma per chi? Con Chiellini prova a metterla sul piano fisico, era meglio puntare su altro... Prova ad accentrarsi, risultati deludenti. Prova a pressare i difensori e Pirlo, e anche in questo caso fatica. Ecco perché è stato sostituito.


Zahavi 5 Un tempo e pochissimi sussulti. Il migliore su un'azione che regala una punizione preziosa che Miccoli poi spreca. La sensazione è che sia troppo molle.


Ilicic 5 Volitivo all'inizio, sembra che abbia voglia di mettersi in mostra. Anche perché la Juve è interessata a lui. Voto negativo perché spreca tre palle gol: due le tira su Buffon, un'altra la manda all'aria per troppa sufficienza. Contro questa Juve serviva Iliciclone, non… l'Ilicic normale.


Miccoli 6 Tartassato da fischi e insulti, il capitano è l'unico che non ci sta a perdere e a rimediare una brutta figura. Là davanti è troppo solo per duellare con marcantoni come Lichtsteiner, Barzagli e Bonucci. Gira largo, arretra a prendere palla e dalla trequarti inventa due assist per Ilicic. Sfiora il gol nel recupero.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati