Cibus iscritto nell'albo d'oro del Gambero Rosso

PALERMO. Cibus è un laboratorio di sapori e tradizioni che, grazie alla dedizione al lavoro di Franco Giglio e di suo figlio Stefano, ha segnato tappe importanti della storia della gastronomia siciliana. Un legame, quello tra Cibus e la cultura gastronomica dell'Isola che nel 2012, in occasione dei 25 anni del Gambero Rosso, verrà sancito dall'iscrizione della storica bottega-ristorante di Palermo nell'Albo d'oro "Sua Eccellenza Italia", che riunisce le realtà della ristorazione e dell'enogastronomia che hanno fatto la storia del nostro Paese a tavola.
E' stato Paolo Cuccia, presidente di Gambero Rosso, a comunicare al patron di Cibus, Franco Giglio, l'assegnazione dell'importante riconoscimento - la cui premiazione si svolgerà a Roma il 23 novembre - che vedrà il laboratorio di via Emerico Amari a Palermo, far parte di un nuovo e prestigioso progetto editoriale e di una serie di celebrazioni in occasione dell'anniversario del gruppo della storica rivista culinaria nata nel 1986. Da vent'anni Gambero Rosso svolge un ruolo di stimolo nei confronti di ristoratori, produttori di vino e artigiani, raccontando il "food&wine" made in Italy a partire dalle persone. Come Franco Giglio, custode della memoria del gusto siciliano, che dal 1989 diffonde cultura gastronomica a 360 gradi. "Sono onorato del fatto che Gambero Rosso ci abbia insignito di un così prestigioso riconoscimento – commenta Giglio - che premia il nostro ruolo di promozione, tutela e divulgazione della cultura gastronomica in Sicilia. L'inserimento nell'Albo d'Oro del Gambero Rosso è motivo d'orgoglio per me, la mia famiglia e per i nostri collaboratori".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati