Rugby, Palermo a caccia del sesto sigillo

L’Italo Belga affronterà domenica al velodromo il Primavera. Occasione per restare in zona play-off

PALERMO. Alla ricerca del sesto sigillo per mantenere il secondo posto. L’Italo Belga Palermo rugby affronterà domenica al velodromo Paolo Borsellino il Primavera Rugby. Per il quindici nero-arancio l’occasione per mantenersi all’interno della zona play-off e continuare l’assalto alla serie A. I due allenatori Jaco Stoumann e Gioacchino La Torre stanno preparando la partita al meglio. Il Primavera è sesto in classifica con 13 punti e domenica ha travolto il Reggio Calabria 37-22. Una marcia di tre vittorie ed altrettante sconfitte con 67 punti fatti e 121 subiti. La difesa, invece, sembra essere il punto di forza dei palermitani. Che da due turni consecutivi (le trasferte a Reggio Calabria ed a Frascati) non subiscono punti. Il Palermo ha consolidato il secondo posto con 21 punti alle spalle del Gran Sasso, capolista con 27. I nero-arancio vengono da cinque vittorie consecutive, 140 punti segnati e 56 subiti. La miglior difesa del girone 4 del campionato nazionale di serie B, la seconda dei quattro gironi del campionato cadetto, dietro al Cus Genova che ha subito 52 punti. Predica attenzione e pazienza il numero uno del Palermo Rugby, Fabio Rubino: «Piedi per terra e giocare ogni partita come fosse una finale. Ogni match nasconde delle insidie. Non dobbiamo pensare alle cinque vittorie consecutive e nemmeno che siamo in zona play-off. Il campionato è lungo». I due tecnici non potranno contare sullo squalificato Lerda. Mentre recuperano dai rispettivi infortuni Michel e Di Muro, che prenderanno posto in panchina, almeno all’inizio. Arbitrerà Russo di Milano. Fischio d’inizio alle 14:30.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati