Giovani in corteo a Palermo, momenti di tensione

Scontri con le forze dell’ordine. Uova e fumogeni contro le sedi delle banche

PALERMO. I precari, gli studenti medi e gli universitari che partecipano alla manifestazione 'Blocchiamo tutto day', contro la crisi, organizzato dai ragazzi dello studentato autogestito Anomalia, di OccupyUnipa e della Rete studenti medi hanno lanciato uova e fumogeni contro sedi di banche, hanno scritto sui muri e hanno tentato di occupare la sede dell'istituto San Paolo a Palermo ma sono stati caricati dalle forze dell'ordine. Uno dei manifestanti che protesta perché non ha la casa è stato ferito alla testa.Sui muri dell'agenzia dell'entrate alcuni giovani hanno scritto "Ladri ridateci i nostri soldi". Sui muri di una sede giovanile del Pdl è stato scritto "Tutti a casa governi di merda" e i locali sono stati danneggiati.  Contro la sede del Banco di Sicilia in via Roma sono state lanciate uova e fumogeni. Il corteo si è ricompattato in via Roma dove si sono svolte altre cariche delle forze dell'ordine che hanno usato spray urticanti perché i manifestanti hanno cominciato a lanciare sassi e fumogeni. Un gruppo di ragazzi, alcuni con il casco e a volto coperto, hanno insultato gli agenti e hanno cominciato il lancio di oggetti tra cui un mattone. La polizia è intervenuta caricando a più riprese gli studenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati