Asi Palermo, Aiosa in corsa per la presidenza

L’imprenditore, attivo nel settore informatico e delle Tlc, conferma la sua candidatura al vertice del Consorzio per l’Area di sviluppo industriale. Ancora incerte le posizioni di Mimmo Di Carlo, segretario particolare di Saverio Romano, e dell’editore Marco D’Agostino

PALERMO. “L’Asi deve tornare a offrire servizi reali alle imprese, con tempi certi e procedure semplificate”. Con queste parole Federico Aiosa, imprenditore nel settore informatico e delle Tlc, conferma la sua candidatura alla presidenza del Consorzio per l’Area di sviluppo industriale. Contro le lunghe attese causate da un’esagerata burocratizzazione “serve una norma regionale. – aggiunge Aiosa – Tutti gli adempimenti potrebbero essere autorizzati con una conferenza di servizi. Occorre rivalutare il ruolo del Consorzi per accrescere gli investimenti produttivi in un’ottica di discontinuità rispetto alle precedenti gestioni”.
Intanto, rimangono incerte le posizioni di Mimmo Di Carlo, segretario particolare dell’ormai ex ministro dell’Agricoltura Saverio Romano, e Marco D’Agostino, editore e consigliere in Confindustria Palermo.
Ufficialmente entrambi smentiscono qualsiasi voce che faccia pensare a una loro corsa per il vertice. Secondo altre fonti non ufficiali, però, sembrerebbe che i due stiano sondando il terreno per capire le intenzioni di voto del Consiglio generale dell’Asi espresso dai Comuni, che dovrà eleggere il presidente e tre componenti del Direttivo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati