Ddl Coste, Lombardo: non c'entra con la mia casa di Pozzallo

Il presidente della Regione: "Il provvedimento non ha nulla a che fare con la casa acquistata da Ruggirello e con quella costruita nel 1943 che mi riguarda"

PALERMO. Il governatore della Sicilia, Raffaele Lombardo, ha chiesto al deputato del Mpa, Paolo Ruggirello, di fare chiarezza sul disegno di legge 'salva-coste' approvato in commissione Territorio e Ambiente all'Ars, criticato da ambientalisti, industriali ma anche da esponenti della maggioranza, in particolare da Pd e Fli, contrari alla sanatoria degli immobili abusivi costruiti entro 150 metri dalle coste.
"Ho incontrato ieri sera Ruggirello, abbiamo discusso un'ora di questo ddl che io non conoscevo - ha spiegato Lombardo ai giornalisti a Palazzo d'Orleans -. Il provvedimento non ha nulla a che fare con la casa acquistata da Ruggirello (che il parlamentare ha ammesso essere abusiva, ndr) e con quella costruita nel 1943, all'epoca dello sbarco degli americani, tra Pozzallo e Pachino, che mi riguarda. Avendo appurato che l'iniziativa legislativa è molto avversata ho chiesto a Ruggirello di spiegare la legge prima dell'esame da parte dell'aula e credo che tra pochi giorni convocherà una conferenza stampa. Mi dicono poi che il ddl è stato esistato dalla commissione Territorio e Ambiente, invito dunque i componenti favorevoli e che quindi condividono la norma ad affiancare Ruggirello".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati