Gestori spaccati, alcuni benzinai sospendono lo sciopero

Fegica e Faib-Confesercenti hanno confermato la protesta, mentre Figisc e Anisa Confcommercio hanno deciso di interromperla

ROMA. I gestori di Fegica e Faib-Confesercenti hanno confermato lo sciopero dei benzinai, nonostante il tentativo di mediazione del Governo. Mentre la Figisc e Anisa Confcommercio hanno deciso di sospenderlo.
La Figisc-Confcommercio ha deciso di sospendere lo sciopero dei benzinai dopo "il raggiungimento dell'accordo con il governo, che ha risposto in modo completo alle richieste, individuando lo strumento, che è la legge di stabilità, per rendere strutturale il bonus fiscale". Lo ha detto il presidente della Figisc, Luca Squeri, al termine del tavolo che si è tenuto al ministero dello Sviluppo economico.
Squeri, inoltre, ha considerato una conquista "storica" rendere "gratuito il pagamento della commissione bancaria per gli acquisti di carburante fino a 100 euro". Per il presidente dell'associazione lo sciopero è quindi sospeso "in attesa che il provvedimento venga recepito dal Parlamento".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati