Berlusconi si ferma a 308 voti

La Camera ha approvato il disegno di legge sul rendiconto. Bersani: "Il premier affidi al Capo dello Stato la ricerca di una soluzione".

Sicilia, Politica

ROMA. L'Aula della Camera ha approvato il disegno di legge di rendiconto generale dello Stato per il 2010. I voti a favore sono stati 308, nessun contrario,  un astenuto. I non votanti sono stati 321. Bersani: "A Berlusconi non resta che rassegnare le dimissioni. Affidi al Capo dello Stato la ricerca di una soluzione".
Ragazzi, stringiamoci e decidiamo subito cosa fare. Sono queste le parole che il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, avrebbe riferito ai suoi subito dopo la proclamazione del voto sul rendiconto dello Stato e prima di riunire i vertici di maggioranza alla Camera.
ORE 18. Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, salirà intorno alle 18,30 al Quirinale. Lo si apprende da fonti della maggioranza secondo le quali il premier non andrà a rassegnare le dimissioni ma per un confronto dopo il volto di oggi.
ORE 20. Al termine dell'incontro con Napolitano viene annunciato che Berlusconi rassegnerà le dimissioni dopo il voto sulla legge di stabilità.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati