Palermo, Cascio: "Io candidato sindaco? Nulla di stabilito"

"Ho avuto un incontro con il coordinatore nazionale del Pdl, Angelino Alfano - dice il presidente dell'Ars - ,ma non è seguita alcuna determinazione in nessun senso"

PALERMO. "Non vi è nulla di stabilito sulla mia candidatura a sindaco di Palermo, che al momento non é, quindi, né confermata, né esclusa, tranne che a livello di gossip e di leggende metropolitane". Lo dice il presidente dell'assemblea regionale siciliana, Francesco Cascio.
"Ho avuto sul punto, qualche settimana fa, un incontro con il coordinatore nazionale del Pdl, Angelino Alfano, ma - aggiunge - non è seguita alcuna determinazione, in nessun senso, dunque".
"Una cosa, però, la posso escludere e smentire con certezza sin da ora: a prescindere da come si concluderà la vicenda - osserva -, in nessun caso, mai, chiederò un paracadute come qualcuno ha pure ventilato. A quanti hanno la memoria corta, infatti, rammento che, i paracadute non appartengono alla mia
storia personale".
"Come, peraltro, ben dimostra il mio impegno politico di questi anni e, soprattutto, il fin troppo noto, precedente fatto risalente al 2001 - dice -, quando lasciai il seggio alla Camera, senza alcuna rassicurazione o condizione, e decisi di scendere in campo con il sistema proporzionale per le regionali,
rischiando il certo per l'incerto".
"Alla luce di quanto detto, invito, perciò, tutti, a non cavalcare favole e pettegolezzi, - conclude - innanzitutto nell'interesse della fedeltà dell'informazione data ai lettori".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati