Palermo, al Cervello i nuovi locali del centro di Ipovisione

PALERMO. I nuovi locali del centro di Ipovisione  e riabilitazione 'Aris', l'Associazione retinopatici e ipovedenti siciliani, al secondo piano del Padiglione A (sopra l'ufficio ticket) del presidio ospedaliero Cervello, saranno inaugurati domani alle 12.  Il Centro di Ipovisione, a sette anni dall'istituzione, resta attualmente l'unica struttura in Sicilia frutto della collaborazione tra un ente no-profit e un ente pubblico. In questi anni di attivita' multidisciplinare e interprofessionale, il centro ha accolto complessivamente 610 persone con minorazioni visive che andavano dall'ipovisione lieve alla cecita' totale.  La maggior parte di questi pazienti ha beneficiato di un intervento riabilitativo globale e personalizzato che andava oltre la mera prescrizione di ausili visivi. ''Il Centro di ipovisione e' diventato progressivamente un punto di riferimento - dice Salvatore Di Rosa, direttore generale dell'azienda ospedaliera 'Ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello' - per chi sperimenta una qualsiasi disabilita' visiva che comporti difficolta' nelle attivita' di lettura, scrittura, nell'affrontare con autonomia gli ostacoli quotidiani, nel provvedere ai bisogni personale, nel soddisfare proprie esigenze e bisogni, nell'accesso alle informazioni e nella partecipazione sociale''. Negli ultimi due anni di attivita' (2009/10) il centro ha preso in carico 154 nuovi pazienti ipovedenti, di eta' compresa tra i 2 e i 95 anni. Circa il 52 per cento risiede a Palermo, il 27 per cento proviene dalla provincia e il 21 per cento da altre zone della Sicilia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati