Palermo, investito bimbo di 3 anni: è grave

Il piccolo è ricoverato a Villa Sofia con la riserva sulla vita: nell'impatto ha riportato traumi alla testa, al torace e all'addome

PALERMO. Approfitta del cancello aperto, attraversa la strada e viene travolto da una macchina. È in gravi condizioni un bambino di tre anni investito all'ora di pranzo di ieri in viale Ebe a Mondello.
Il piccolo (M.L.V. le iniziali) è stato trasportato in ospedale dove è stato sottoposto ad una serie di accertamenti clinici e alla fine i medici ne hanno disposto il ricovero con la riserva sulla vita: nell'impatto ha riportato traumi alla testa, al torace e all'addome.
Sull'incidente indagano i vigili urbani. Tutto è accaduto intorno alle 13. Una Mercedes classe A condotta da Monica B. di 40 anni stava percorrendo viale Ebe in direzione via Perseo. Il piccolo si trovava nell'abitazione dei nonni assieme alla zia, che in quel momento pare stesse portando dei pacchi in un'auto posteggiata di fronte alla casa. Il bambino, probabilmente approfittando del cancello aperto, è uscito fuori per raggiungere la zia e proprio mentre stava attraversando la strada è stato investito dalla Mercedes. Sono stati attimi drammatici, la zia appena ha visto il piccolo a terra è intervenuta immediatamente, lo ha sistemato a bordo della propria macchina e lo ha trasportato a Villa Sofia dove il piccolo si trova attualmente ricoverato al reparto di rianimazione. Intanto sul luogo dell'impatto sono arrivati pure i vigili urbani dell'infortunistica per effettuare i rilevamenti e attribuire eventuali responsabilità. Gli investigatori hanno lavorato per qualche ora per cercare di ricostruire esattamente la dinamica dell'incidente, hanno sentito la donna che era alla guida della Mercedes e nei prossimi giorni stenderanno un primo rapporto. L'auto è stata intanto posta sotto sequestro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati