Caso Pastore, l’ex rosanero sarà sentito dal pm

Il caso dopo l’esposto di Zamparini sulla presunta estorsione subita dal procuratore Simonian. Oltre al fantasista argentino verrà ascoltato anche il dirigente del Paris Saint Germain Leonardo

PALERMO. L'ex calciatore del Palermo Javier Pastore e il dirigente del Paris Saint-Germain Leonardo saranno sentiti la prossima settimana dal procuratore aggiunto del capoluogo siciliano Maurizio Scalia in merito all'indagine su una presunta estorsione subita dal presidente della squadra rosanero Maurizio Zamparini.    
Zamparini, l'estate scorsa, ha presentato una denuncia sostenendo di avere subito un'estorsione dal procuratore sportivo di Pastore, Marcelo Simonian. L'agente avrebbe preteso una percentuale più alta di quella stabilita per il passaggio di Pastore al Paris Saint-Germain, minacciando di fare saltare l'accordo. Da qui l'esigenza dei pm di sentire il giocatore e il dirigente della squadra francese.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati