Ddl salva coste, Musotto: ritiro il documento

Il capogruppo Mpa all'Ars: "Non è una marcia indietro ma un invito alla riflessione comune"

PALERMO. In riferimento alla proposta di legge n. 725 'recupero e valorizzazione della fascia costiera', il presidente del gruppo del Mpa all'Ars, Francesco Musotto, ha annunciato formalmente il ritiro della propria firma dal documento.
"Questo atto - spiega Musotto, in una nota - non è una marcia indietro rispetto a un dibattito che il Ddl in questione ha avuto comunque il merito di stimolare, quanto piuttosto la volontà di non imprimere alla legge un indirizzo riconducibile a un solo partito. E' dunque un invito alla riflessione comune, alla partecipazione corale alla stesura del testo, senza personalismi, nella consapevolezza che il problema della regolarizzazione urbanistica coinvolge migliaia di immobili e che dunque va urgentemente affrontato con una complessiva riforma di sistema".
"L'urgenza di un riordino - conclude - è del resto testimoniata anche dalle numerose posizioni espresse in questi ultimi giorni da più parti. Sono certo che, data la delicatezza del tema, per il quale è necessario il più ampio consenso, l'intera classe politica troverà in aula una formula d'intesa per dare finalmente una riposta certa a una situazione che si trascina da oltre un trentennio".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati