Amia, Cammarata rassicura: "Ogni spettanza a fine mese"

Per il sindaco di Palermo "non esiste fondamento alcuno a ipotesi di riduzione, come da alcuni paventato". E aggiunge: "L'azienda sta attuando sotto la gestione dei commissari straordinari il suo percorso di risanamento"

PALERMO. "L'Amia riceverà a fine mese ogni spettanza secondo quanto maturato in ottemperanza al contratto di servizio. Non esiste fondamento alcuno a ipotesi di riduzione, come da alcuni paventato". Lo afferma in una nota il sindaco di Palermo Diego Cammarata.    "L'Amia - aggiunge - sta attuando sotto la gestione dei commissari straordinari il suo percorso di risanamento secondo quanto stabilito e in attuazione delle indicazioni contenute nella sentenza nella quale si legge che 'il tribunale ha ritenuto, in accoglimento del parere favorevole espresso dal ministero dello Sviluppo economico e delle motivazioni contenute nella relazione depositata dai commissari giudiziari dopo l'esame della situazione economica-finanziaria dell'azienda, che la crisi che aveva investito la società non era riuscita a disgregare il complesso aziendale il quale presentava invece concrete prospettive di essere risanato essendo costituito da un'azienda funzionanté".    "I commissari giudiziari hanno evidenziato, inoltre, nella loro relazione - conclude il sindaco - che 'il programma di risanamento approvato dal Comune di Palermo, era idoneo a realizzare il recupero dell'equilibrio economico delle attività imprenditoriali di Amia spà. Non c'é ragione di ritenere che dopo due anni di gestione da parte dei commissari straordinari la situazione aziendale possa essere peggiorata, anzi, siamo certi che con il loro apporto vi sono stati miglioramenti sensibili".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati