Topi tra i banchi, scoppia la protesta

Manifestazione dei genitori davanti alle elementari Filippo Raciti e Borgo Nuovo uno a Palermo. Chiesta la disinfestazione dei locali

PALERMO. Un centinaio di genitori protesta davanti ai plessi delle scuole elementari 'Filippo Raciti' e 'Borgo nuovo uno', a Palermo, rifiutandosi di far entrare nelle classi i propri figli. Lamentano la mancata disinfestazione degli edifici dove, nei giorni scorsi, le maestre hanno denunciato la scoperta di escrementi di topi negli armadietti utilizzati per il deposito del materiale didattico dei bambini.
Nelle stesse scuole erano stati avvistati dei topi durante le lezioni. I dirigenti scolastici, nei giorni scorsi, hanno segnalato gli episodi alle autorità e chiesto un intervento immediato. "Anche stamattina nessun bambino è entrato nella scuola - dice Cinzia Montalbano, mamma di un alunno della IV B della scuola 'Raciti' e rappresentante dei genitori - chiediamo urgentemente la derattizzazione dei plessi e l'avvio di interventi di manutenzione del manto stradale davanti all'ingresso dei due istituti".   
Il capogrugruppo di Idv al Comune di Palermo, Fabrizio Ferrandelli, ha chiesto un intervento urgente di bonifica. "In caso contrario - dice - presenterò un esposto alla procura della Repubblica, perché così si lede il diritto all'istruzione dei bambini".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati