Dedichiamo la fermata di Brancaccio a padre Puglisi

Desidererei sapere a chi è venuto in mente di chiamare la futura nuova fermata tra Brancaccio e Guadagna con il faraonico nome di "Brancaccio Residenziale"! Già esiste la stazione di Brancaccio, quindi perchè questo doppione, che può generare confusione agli utenti?
Mi piacerebbe che, chi ha deciso questo nome, andasse a visitare proprio la nuova fermata, che sta per nascere; vedrebbe e capirebbe subito di trovarsi a poche centinaia di metri dalla chiesa di San Gaetano, quella, per intenderci, dov'era parroco Padre Pino Puglisi.
Ma probabilmente questo/i signori avranno deciso il nome della fermata, standosene magari comodamente seduti in qualche megaufficio romano o palermitano.
Ad ogni anniversario del suo martirio tanti pezzi grossi si riempiono la bocca con i vari bla bla bla, ma nessuno di loro ha mai pensato alla proposta d'intitolare a questo eroe, di cui è in corso il processo di beatificazione, proprio la fermata; sarebbe bello, oltreché giusto, chiamarla, invece dell'anonimo e fuorviante Brancaccio Residenziale, "Padre Puglisi" o "Brancaccio-Puglisi"! Il Comune di Palermo in questo, per una volta tanto, è stato più sollecito ad intitolare una via proprio a lui e di ciò gli si deve dare merito. Mi permetto lanciare questa proposta, che credo molti miei concittadini, e non solo, vedranno come ...doverosa e corretta.
Giovanni Florà, Palermo

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati