Palermo, donna muore dopo iniezione di cortisone: inchiesta

L'anziana, 73 anni, di Ribera, si è sentita male ed è successivamente entrata in coma il 20 settembre dopo essersi sottoposta a una terapia per una lombosciatalgia. Il medico indagato per omicidio colposo

PALERMO. La procura di Palermo ha aperto un'inchiesta sulla morte di Grazia Lo Iacono, 73 anni, originaria di Ribera (Ag), deceduta ieri sera all'ospedale Ingrassia.  L'anziana si è sentita male ed è successivamente entrata in coma il 20 settembre dopo essersi sottoposta a un'iniezione a base di cortisone, terapia per una lombosciatalgia, nello studio di un fisiatra, il dott. Massimo Darbisi.

Il medico è stato iscritto nel registro degli indagati per omicidio colposo.    La paziente è sta colta da malore subito dopo la somministrazione del farmaco ed è stata ricoverata già in gravissime condizioni all'ospedale Ingrassia dove è morta ieri.  Il pm titolare dell'indagine, Paolo Guido, nominerà questa mattina il medico legale che dovrà effettuare l'autopsia.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati