Sicilia, Società

Apertura dell’anno scolastico, da Palermo nasce un giornale

Distribuito durante la cerimonia di inaugurazione a Roma alla presenza del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e del ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini. A dirigerlo il giornalista Giuseppe Cadili

PALERMO. "La scuola al Quirinale". E' il giornale che sarà distribuito a tutti i ragazzi che oggi parteciperanno all'apertura ufficiale dell'anno scolastico 2011-2012 a Roma alla presenza del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e del ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini.
A realizzare il "foglio" è stato Giuseppe  Cadili, giornalista e docente del Convitto Nazionale Giovanni Falcone di Palermo. "E' stato per me  un grande onore  – sottolinea Cadili mentre è in partenza per Roma – poter dare il mio piccolo contributo a questa tradizionale festa della scuola. E oggi pomeriggio quando vedrò distribuire il giornale ai 2.500 ragazzi e alle duecento autorità che saranno presenti alla manifestazione di certo proverò un'emozione forte".
Al Quirinale ci sarà pure una delegazione del Convitto composta da 20 alunni e dai docenti Maria Natoli, Donatella Quattrocchi e Giuseppe Reginella.
E' la prima volta che viene realizzato un giornale per questo evento e a dirigerlo è un palermitano.  Il progetto, proposto dal Convitto nazionale, ha avuto il via libera dal ministero dell'Istruzione e dal Quirinale. "In questo giornale – prosegue Cadili - raccontiamo la manifestazione che si è svolta a Roma nel Salone dei Corazzieri del Quirinale l'11 maggio scorso".
Un evento promosso dal presidente Napolitano per festeggiare con la scuola i 150 anni dell'Unità d'Italia. Collegate in diretta via web c'erano pure tre istituti, fra cui anche la scuole media Don Milani di Palermo, e sono stati proprio i
ragazzi di queste tre scuole a intervistare il Capo dello Stato e il ministro Gelmini. Interviste che si possono leggere sul giornale. "Fieri di essere italiani – prosegue ancora Cadili - è il titolo di apertura del giornale con sotto una bella foto nella quale si vedono i bambini che sventolano, festosi, il Tricolore di fronte al presidente Napolitano e al ministro Gelmini".
Quel giorno al Quirinale fra le varie delegazioni scolastiche provenienti da ogni parte del Paese c'erano anche i ragazzi del Convitto Nazionale assieme a due docenti. Gli studenti al termine della cerimonia hanno donato al Capo dello Stato le copie delle pagelle di Giovanni Falcone che nell'istituto di piazza Sett'Angeli ha frequentato le elementari. "E proprio quel momento è immortalato in una foto pubblicata sul giornale – prosegue ancora il direttore de "La scuola al Quirinale"-. I ragazzi in quella occasione, a nome del rettore Marco Mantione, hanno invitato il presidente Napolitano al Convitto e chissà che non verrà nel nostro istituto il 23 maggio prossimo quando, come ha annunciato durante la visita a Palermo di alcune settimane fa, sarà presente per il ventesimo anniversario della strage di Capaci".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati