De Francisci: omertà intorno a Lauricella, arresto difficile

"La squadra mobile di Palermo, con la consuetà professionalità e impegno, è riuscita in quest'operazione. Siamo molto soddisfatti", ha aggiunto il procuratore aggiunto di Palermo

Sicilia, Cronaca

PALERMO. "E' stato un arresto difficile per la cortina di omertà che si ergeva attorno a Lauricella". Lo ha detto il procuratore aggiunto di Palermo, Ignazio De Francisci dopo l'arresto del latitante mafioso a Palermo. "La Squadra Mobile di Palermo, con la consuetà
professionalità e impegno, è riuscita in quest'operazione. Siamo molto soddisfatti perché Lauricella, pur non essendo un latitante di primo piano, gestiva gli affari mafiosi nel cuore
di Palermo", ha aggiunto. Lauricella ha presentato ricorso in Cassazione per una condanna per estorsioni e gli inquirenti devono stabilire se ha diritto all'interrogatorio di garanzia che comunque si svolgerà non prima di domani. Il latitante, al momento dell'arresto, non aveva telefonino cellulare e in tasca aveva 40 euro. E' stato fermato tra le bancarelle del mercato di Ballarò mentre stava andando a fare la spesa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati