Monte Pellegrino: Belvedere intitolato a Pappalardo

Il sindaco di Palermo, Diego Cammarata, ha partecipato stamane alla cerimonia di intitolazione della piazza al cardinale. "Ha segnato -ha detto- profondamente le coscienze di tutti noi"

PALERMO. Il sindaco di Palermo, Diego Cammarata, ha partecipato stamane alla cerimonia di intitolazione della piazza del belvedere di Monte Pellegrino al cardinale Salvatore Pappalardo "che ha segnato - ha detto-  profondamente le coscienze di tutti noi, richiamando durante tutto il suo mandato pastorale l'intera città alla necessità di condividere pienamente i valori della solidarietà, della legalità, della comunanza spirituale ma anche civile". "Il cardinale Pappalardo - ha continuato il sindaco Cammarata - ha saputo comprendere, in un momento tanto buio per la nostra città, quello delle stragi di mafia che così profondamente l'hanno segnata, che la Chiesa doveva schierarsi a fianco dei fedeli e dei cittadini divenendo così, insieme alle istituzioni e alla società civile, il baluardo che ha impedito alla mafia di sconfiggere lo Stato". "Anche grazie al coraggio di questo presule, che ha saputo affrontare a viso aperto un nemico che si è sempre fatto forte dell'omertà - ha proseguito - oggi Palermo è una città che può guardare al proprio futuro  con progettualità e fiducia, una città che ha rinnegato i falsi valori e si rifiuta di percorrere, come avveniva quando a vincere era il silenzio o peggio ancora la complicità e la connivenza alla mafia, la strada più facile e più breve".     Il sindaco Cammarata ha spiegato che è stato deciso di intitolare al cardinale Pappalardo uno dei luoghi a cui la cittadinanza è più affezionata, perché legato alla devozione della Santa patrona di Palermo, alla quale Pappalardo in molte occasioni si è rivolto nelle sue preghiere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati