Scuola, precari: terzo giorno di sciopero della fame a Palermo

Notte in tenda davanti Palazzo d'Orleans per Pietro Musso, Calogero Fantauzzo e Filippo La Spisa, che proseguono l'astinenza dal cibo contro i tagli alla scuola. A sostenerli una trentina di altri colleghi

PALERMO. Notte in tenda davanti Palazzo d'Orleans, sede della Presidenza della Regione, per i tre precari Pietro Musso, Calogero Fantauzzo e Filippo La Spisa, che proseguono lo sciopero della fame contro i tagli alla scuola. A sostenerli una trentina di altri colleghi precari, che non gli hanno fatto mancare acqua, caffé, succhi di frutta e sigarette.    "Si è innescata una gara di solidarietà - racconta Pietro Musso di 42 anni, sposato con due figli - Abbiamo trascorso il tempo giocando a briscola e a cinquecento. Poi alle 3 siamo andati a dormire, ma all'alba eravamo in piedi". Anche due docenti precari Salvo Altadonna e Silvia Bisagna, di 36 e 38 anni, solo per oggi non toccheranno cibo in segno di solidarietà ai colleghi. "A parte noi tre, ogni giorno un altro collega si unisce allo sciopero della fame per 24 ore, un modo per starci vicino". Davanti Palazzo d'Orleans è un via vai di precari. "Siamo preoccupati, non sappiamo cosa fare e dove andare", dice Filippo La Spisa, bidello di 52 anni con 4 figli e una moglie casalinga. L'anno scorso l'uomo per la disperazione ha minacciato di gettarsi dal quarto piano dell'ufficio scolastico provinciale. "Il sussidio di disoccupazione non basta - aggiunge - io e mia moglie abbiamo venduto pure le fedi nuziali per comprare da mangiare ai nostri figli, abbiamo ricavato 220 euro". Aggiunge Fantauzzo: "Noi siamo qui per strada e il governo finanzia con 350 milioni di euro la ricostruzione delle scuole in Libia e stanzia 250 mln per le scuole cattoliche e privaté. Mi chiedo perché non  inserire personale precario in queste scuole, dato che percepiscono soldi pubblici".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati