Ars, Lombardo: dimezzare le indennità

"Cosa cambia se si guadagnano 15mila o 8 mila euro? Bisogna rendersi conto di cosa significa vivere in mezzo a una crisi come quella di oggi, con migliaia di persone senza lavoro e in cassa integrazione"

PALERMO. Il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, è d'accordo con la proposta di ridurre del 50% l'indennità dei parlamentari regionali. "Cosa cambia se si guadagnano 15mila o 8 mila euro? Bisogna rendersi conto di cosa significa vivere in mezzo a una crisi come quella di oggi, con migliaia di persone senza lavoro e in cassa integrazione", afferma il governatore, a margine del vertice di maggioranza in corso a Palazzo d'Orleans. Nell'ultima riunione di giunta prima della pausa estiva, il governo ha stabilito un taglio dell'indennità di presidente e assessori. Dal primo settembre l'indennità del governatore sarà ridotta del 10 per cento, da 18.500 a 16.650 euro netti. Il risparmio complessivo annuo è stato calcolato in oltre 300 mila euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati