Varela: "Pronto per qualunque ruolo"

Presentato il giovane centrocampista uruguaiano. "Per me un'occasione importantissima"

PALERMO. "Sono a completa disposizione dell'allenatore: posso giocare indifferentemente sia a destra che a sinistra, in diverse posizioni del campo. Per me non sarà un problema seguire le istruzioni di Pioli". Si è presentato così, ai tifosi del Palermo, Ignacio Lores Varela. Il nuovo n. 26 dei rosanero ha inoltre aggiunto, nel giorno del primo incontro con la stampa, che "questa è un'occasione importantissima" per la sua carriera.
"Darò il massimo per questi colori - ha concluso -. La città è bellissima, la gente molto appassionata di calcio, mi sono reso subito conto di quanto calore regni nei nostri confronti. Spero di ripagare l'affetto dei tifosi, offrendo prestazioni importanti".
Varela, omonimo del leggendario Obdulio (il capitano che trascinò l'Uruguay alla conquista della sua seconda Coppa Rimet della storia, ai Mondiali del 1950, in Brasile), è nato in Uruguay il 26 aprile 1991, ma possiede anche un passaporto spagnolo: è considerato un centrocampista moderno che il Palermo ha prelevato dal Defensor Sporting, una delle squadre della capitale Montevideo. Con il Palermo ha sottoscritto un contratto quinquennale, il suo cartellino è costato al presidente Maurizio Zamparini poco meno di 3 milioni. Nella sua breve carriera ha indossato la maglia della 'Celeste' Under 20. E' alto 182 cm e pesa 73 chilogrammi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati