Maroni: l'omicidio stradale sia reato

Il ministro dell'Interno prevede il provvedimento per chi si metta alla guida ubriaco o drogato

ROMA. Introdurre il reato specifico di omicidio stradale per chi si mette alla guida ubriaco o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. E' il provvedimento che i ministri dell'Intero e della Giustizia, Roberto Maroni e Francesco Nitto Palma, si propongono di portare in uno dei prossimi Consiglio dei ministri, dopo il caso dell'automobilista ubriaco che ha causato la morte di quattro persone sull'A26 ed é in libertà.
"E' utile distinguere - secondo Maroni - l'omicidio colposo rispetto a chi, mettendosi al volante ubriaco o sotto l'effetto di droghe, provoca vittime come è successo l'altro giorno". "Dopo quello che è accaduto sull'A26 - ha detto da parte sua Palma - crediamo che l'introduzione di un reato specifico sia una necessità. La nuova figura non deve consentire un abbassamento della pena e deve permettere la possibilità dell' arresto in flagranza differita come avviene per la violenza negli stadi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati