Province accorpate, il sindaco di Enna: "Declino economico, morale e culturale"

Sicilia, Politica

ENNA. Il sindaco di Enna, Paolo Garofalo, sostiene che "l'accorpamento delle province di Enna e Caltanissetta porterebbe alla soppressione di decine di sedi istituzionali ed uffici pubblici, ottenendo il risultato di condannare la nostra realtà ad un triste ed inevitabile declino economico, morale e culturale. Insomma tutto ciò contro cui abbiamo combattuto in questi anni, difendendo il nostro territorio con le unghie e con i denti, viene vanificato in un sol colpo dalla fanta-economia di Tremonti e Berlusconi".
"Non intendiamo assistere alla morte della nostra realtà territoriale senza difenderci - aggiunge - Per questo ho già contattato alcuni colleghi sindaci e altri ne contatterò nelle prossime ore, per giungere alla convocazione, nei primi giorni del mese di settembre, degli Stati generali della provincia di Enna".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati