Bovo è della Fiorentina, caccia a Cigarini e Amauri

Manca solo l'annuncio ufficiale ma il difensore è ormai un giocatore viola. Il Chievo non molla Sorrentino. Per il centrocampo fa gola il mediano del Napoli, mentre per l'italo-brasiliano della Juventus sembra solo questione di tempo

PALERMO. Slitta a martedì prossimo l'annuncio ufficiale del trasferimento di Bovo alla Fiorentina. L'affare è cosa fatta ma prima di formalizzare la trattativa il club viola vuole provare a cedere Felipe, uno degli esuberi della squadra di Mihajlovic. Bovo si trasferirà a Firenze in prestito con diritto di riscatto obbligatorio fissato a 2 milioni. Continua a vivere da separato in casa Stefano Sorrentino che non è sceso in campo nell'amichevole che il Chievo ha disputato contro il Mantova. È la terza volta che Sorrentino resta in tribuna a guardare le amichevoli dei propri compagni, «punito» per aver chiaramente espresso il desiderio di trasferirsi al Palermo. E in settimana, ci sarà l'incontro decisivo fra le due società per il giocatore. Il Palermo vuole Sorrentino, ma non alle cifre richieste dal Chievo. I rosa hanno ceduto Sirigu al Paris Saint Germain per 4 milioni e non sembrano disposti ad offrire ai veronesi poco più della metà per prendere il portiere campano.
Il ritorno al 4-3-1-2 e al centrocampo a tre disegna nuovi scenari di mercato.


Il Palermo segue sempre con attenzione le evoluzioni del mercato per provare a prendere un mediano di qualità: «Vedremo fino alla fine, se ci sarà qualche occasione per impreziosire il centrocampo», dice il ds dei rosa Sogliano. L'occasione si chiama Luca Cigarini. Il giocatore, tornato al Napoli dopo la parentesi in prestito al Siviglia, non rientra nei piani tecnici di Mazzarri. E il Napoli potrebbe liberarsi del giocatore anche a cifre abbordabili. Il Palermo è alla finestra, nonostante le smentite di Sogliano. Passano i giorni e Amauri ancora non ha trovato una sistemazione definitiva. Il sogno di rivedere l'italo-brasiliano al «Barbera» resta ancora in piedi. Perché se per l'attaccante della Juve si arriverà agli ultimi giorni di mercato, il Palermo è pronto a sferrare l'attacco decisivo.


Gli ingredienti per il clamoroso ritorno di Amauri ci sono tutti: la volontà del calciatore di tornare (e di ridursi l'ingaggio), la necessità della Juventus di sfoltire la rosa e i buoni rapporti fra Marotta e la dirigenza rosanero. In uscita, dopo Ferragosto, Andelkovic andrà all'Ascoli. Il difensore, dopo un tira e molla che dura da diverse settimane, si trasferirà fra le file del club marchigiano in prestito e il Palermo pagherà parte dell'ingaggio dello sloveno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati