Palermo, Comune: Cammarata revoca la delega all'Ambiente alla Caronia

Il sindaco ha dato l'incarico a Michele Pergolizzi, togliendolo al suo vice. Tra i due c'erano stati forti attriti sulla questione della videosorveglianza delle discariche abusive con il bando per il progetto di fatto bloccato

PALERMO. Il sindaco di Palermo, Diego Cammarata, ha attribuito la delega all'Ambiente all'assessore Michele Pergolizzi. La delega, fino a questo momento, era detenuta dal vicesindaco, Marianna Caronia. Tra la Caronia e il primo cittadino del capoluogo c'erano stati forti attriti per quanto riguarda la questione sulla videosorveglianza delle discariche abusive, con il bando per il progetto di fatto bloccato dopo il mancato supporto (secondo una lettera della Caronia) proprio di Cammarata.



"Voglio che su una delega cosi delicata e importante come quella dell'Ambiente - sottolinea il sindaco - ci sia la serenità necessaria per compiere le scelte che occorrono. L'assessore Caronia ha svolto l'incarico con grande attenzione e passione, ma questa vicenda rischia di distrarla da tutti gli altri importanti compiti istituzionali che le sono affidati".      "Mi è sembrato che sulla vicenda della videosorveglianza delle discariche abusive - aggiunge il sindaco - si siano fatte troppe polemiche e spesso anche inutili, in un ambito in cui, invece, occorre al contrario, operatività e concretezza. Ho dato alla Caronia tutte le assicurazioni che servivano, mettendola in contatto con il ragioniere generale e dando allo stesso espresso mandato per individuare le risorse per la definizione della vicenda della videosorveglianza, avendo la conferma della possibilità di attivare un mutuo".     "Ho la certezza - conclude il sindaco - che di tutto questo la Caronia ha avuto contezza, dal momento che l'ho sempre informata personalmente. Cosi come credo che non le sia mancata la mia piena solidarietà quando l'ho ritenuta opportuna e necessaria".


La reazione della Caronia -  "A proposito di solidarietà, spero che Cammarata vorrà convenire che sia la sottoscritta che il PID, che sostiene questa giunta, sono nei suoi confronti fortemente in credito. Prendo serenamente atto di questa decisione del sindaco e affido, come credo sia opportuno fare in queste circostanze, ogni conseguente determinazione ai vertici del mio partito".   Così il vicesindaco di Palermo del Pid, Marianna Caronia, ha commentato la decisione di Cammarata di revocarle la delega all'Ambiente.   "Se  - ha aggiunto - il nostro signor sindaco avesse avuto, nell'affrontare i problemi che affliggono Palermo, la stessa solerzia e tempestività con la quale ha, in maniera nervosa e scomposta, risposto ad una mia preoccupazione per le sorti di videosorveglianza delle discariche abusive, forse la situazione di degrado e di abbandono di Palermo sarebbe ben diversa da quella che tutti purtroppo conosciamo"

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati