Abusivismo a Catania, arrestate 3 persone

CATANIA. Tre persone, tra le quali un ispettore della polizia Municipale, sono state arrestate a Catania nell'ambito di indagini sulla costruzione abusiva di una palazzina di tre piani su un terreno comunale in via San Paolo di proprietà di uno degli indagati. Gli arrestati, ammessi ai domiciliari, sono l'ispettore della polizia municipale Giuseppe Delia, di 47 anni, il geometra Marco Coniglione, di 38, figlio di un ex dipendente dell'ufficio tecnico comunale, e un artigiano, Francesco Frisenna, di 65, proprietario del terreno. Le indagini sono state coordinate dai pubblici ministeri Enzo Serpotta e Giuseppe Sturiale. I provvedimento restrittivo è stato emesso dal gip Santino Mirabella.    Coniglione, su incarico di Frisenna, avrebbe fatto approvare dall'agenzia del territorio una proposta di aggiornamento catastale facendo figurare come preesistente nel terreno un fabbricato rurale. Delia, accusato di falso in atto pubblico, avrebbe certificato che Frisenna aveva trasferito nell'immobile la sua residenza e che l'immobile era composto da due soli vani a fronte dei tre piani realizzati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati