A Cefalù le fiamme lambiscono case e hotel

CEFALU'. Nelle colline attorno a Cefalù i vigili del fuoco, tre elicotteri e un canadair sono stati impegnati su due diversi fronti di incendio. Il più vasto è quello che in contrada Poggio Maria ha minacciato alcune villette e si è avvicinato, senza però raggiungerlo, all'hotel Costa Verde. Bruciati alberi e macchia mediterranea. Dopo alcune ore le fiamme sono state domate. L'altro incendio è divampato in contrada San Nicola. Sulla spiaggia di Salinelle a Lascari, infine, c'é stato un rogo di cabine in uno stabilimento balneare.


AGGIORNAMENTO DELLE ORE 20.25. Distrutto da un incendo, probabilmente doloso, uno stabilimento balneare di Salinelle, una spiaggia tra Lascari e Cefalù. Il rogo ha incenerito la struttura del Dejà vu, che fino all'anno scorso ospitava anche una discoteca e una pizzeria. Il locale era stato però sequestrato dalla polizia per irregolarità amministrative legate alla sicurezza. Quest'anno ha ripreso l'attività come lido balneare. Sono stati alcuni villeggianti ad accorgersi dell'incendio e a chiedere l'intervento dei vigili del fuoco. Le fiamme sono state spente ma tutta la struttura e le cabine sono state distrutte. I carabinieri indagano per accertare se il proprietario abbia subito di recente richieste di denaro. Il locale non era coperto da assicurazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati