Mazara, la denuncia del personale ospedaliero: "Pochi addetti e servizi scarsi"

Con una nota inviata tra gli altri alla Procura della Repubblica di Marsala e all'assessore regionale alla Sanità, Massimo Russo, i lavoratori della struttura "Abele Ajello" denunciano il degrado in cui vivono

MAZARA. Con una nota inviata tra gli altri alla Procura della Repubblica di Marsala e all'assessore regionale alla Sanità, Massimo Russo, il personale dell'ospedale 'Abele Ajello' di Mazara del Vallo denuncia una carenza cronica di dipendenti e di servizi e chiede che la struttura venga messa in sicurezza.   


"La cronica mancanza di personale - scrivono - costringe a carichi di lavoro oltre la legge. La presenza dei medici di guardia nei reparti ove previsto dal contratto collettivo nazionale di lavoro e dalle leggi vigenti deve essere garantita nell'arco delle 24 ore e non si deve abusare della reperibilità per sostituzione della guardia".    


"Spesso, inoltre, è un solo ausiliario a dovere far fronte alle esigenze di più reparti contemporaneamente nelle ore notturne e festive". Nel documento si ribadisce che: "il servizio di centralino va garantito anche la notte, che al servizio di radiologia non può far fronte un solo medico per più ospedali e che le riserve ematiche per le emergenze e le urgenze devono essere adeguate e non è razionale attendere anche più di tre ore per far fronte ad un'emergenza emorragica o per eseguire esami urgenti negli ospedali vicini".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati