Mafia, sequestrati beni all'agrigentino Capizzi

AGRIGENTO. I carabinieri hanno sequestrato immobili ed attività imprenditoriali, per un valore di 900 mila euro, a Giuseppe Capizzi, 45 anni, esponente di spicco della famiglia mafiosa di Ribera, attualmente detenuto in regime di 41 bis. I beni sequestrati, che sono anche riconducibili ad alcuni familiari del boss, si trovano a Ribera (Ag) dove la famiglia Capizzi esercitava la propria egemonia mafiosa e sono costituiti da un'azienda agricola, una boutique di abiti da cerimonia; sette appezzamenti di terreno, per un totale di 25 ettari, coltivati ad uva ed agrumi, e un fabbricato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati