Carte di credito clonate, 4 indagati

PALERMO. Con carte di credito Visa americane, secondo l'accusa clonate, hanno versato notevoli somme di denaro sui conti correnti bancari intestati alle loro aziende. E' questa l'accusa ipotizzata dalla Procura di Marsala per tre titolari di ditte operanti in vari settori e per un loro presunto complice.  Ai quattro indagati (Riccardo Di Girolamo, di 32 anni, Francesco Panico, di 50, Vincenzo Daniele Marino, di 31, e Giuseppe Genna, di 51) è stato notificato l'avviso conclusione delle indagini preliminari. A condurre l'indagine è stata la sezione di pg della Guardia di finanza della Procura, che presso il Monte dei Paschi di Siena di Marsala ha accertato versamenti per un totale di 127 mila euro. Il denaro è stato sequestrato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati