Catania, spara a un egiziano dopo una lite sullo stipendio

CATANIA. Un autotrasportatore di 28 anni, S. T., è stato arrestato da carabinieri della compagnia di Paternò per tentativo di omicidio e detenzione illegale di arma da fuoco. L'uomo è accusato di avere picchiato un egiziano di 35 anni e di avergli esploso un colpo di pistola alla testa che lo ha ferito gravemente vicino alla colonna cervicale. L'extracomunitario è ricoverato con la prognosi riservata nel reparto di rianimazione dell'ospedale Cannizzaro di Catania. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, la lite sarebbe scaturita per il mancato pagamento di tre mensilità che l'egiziano pretendeva per il lavoro di custode svolto per il 28enne.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati