Primo volo internazionale per l'aereo solare

Enlarge Dislarge
Decollato ieri da Parigi, dove era ospite d’onore al Salone internazionale dell’aeronautica e dello spazio di Bourget, l’aereo solare elvetico Solar Impulse è atterrato verso le 19.45 alla base dell’aerodromo di Payerne (cantone di Vaud nell’ovest della Svizzera). Si conclude così la prima “missione internazionale“ dell’aereo sperimentale ad energia esclusivamente solare ideato e promosso dall’elvetico Bernard Piccard, insieme ad André Borschberg, ai comandi del rivoluzionario apparecchio. Solar impulse aveva infatti lasciato la Svizzera il 13 maggio scorso a destinazione di Bruxelles. Era poi decollato dalla ’capitale’ europea per Parigi, il 14 giugno scorso. La gigantesca libellula è stata accolta a Payerne da un applauso di centinaia di persone accorse per assistere all’atterraggio. Solar Impulse ha realizzato l’anno scorso il primo volo notturno ad energia solare. L’obiettivo del progetto è di dimostrare l’importanza delle nuove tecnologie per lo sviluppo sostenibile. Una nuova versione di Solar Impulse è in corso di realizzazione per compiere il giro del mondo. Il prototipo HB-SIA è il primo aereo solare al mondo con un’apertura alare di 63,4 metri e un peso di appena1,6 tonnellate. Solar Impulse è coperto con circa 12’000 cellule fotovoltaiche che alimentano quattro motori elettrici di 10 cavalli vapore ciascuno.
Decollato ieri da Parigi, dove era ospite d’onore al Salone internazionale dell’aeronautica e dello spazio di Bourget, l’aereo solare elvetico Solar Impulse è atterrato verso le 19.45 alla base dell’aerodromo di Payerne (cantone di Vaud nell’ovest della Svizzera). Si conclude così la prima “missione internazionale“ dell’aereo sperimentale ad energia esclusivamente solare ideato e promosso dall’elvetico Bernard Piccard, insieme ad André Borschberg, ai comandi del rivoluzionario apparecchio. Solar impulse aveva infatti lasciato la Svizzera il 13 maggio scorso a destinazione di Bruxelles. Era poi decollato dalla ’capitale’ europea per Parigi, il 14 giugno scorso. La gigantesca libellula è stata accolta a Payerne da un applauso di centinaia di persone accorse per assistere all’atterraggio. Solar Impulse ha realizzato l’anno scorso il primo volo notturno ad energia solare. L’obiettivo del progetto è di dimostrare l’importanza delle nuove tecnologie per lo sviluppo sostenibile. Una nuova versione di Solar Impulse è in corso di realizzazione per compiere il giro del mondo. Il prototipo HB-SIA è il primo aereo solare al mondo con un’apertura alare di 63,4 metri e un peso di appena1,6 tonnellate. Solar Impulse è coperto con circa 12’000 cellule fotovoltaiche che alimentano quattro motori elettrici di 10 cavalli vapore ciascuno.